L O C U S – L A T U S

Miscellanea et Mirabilia

BREVIARIUM EUTROPII – Liber IX,18


[18] Post hunc Carus est factus Augustus, Narbone natus in Gallia. Is confestim Carinum et Numerianum filios Caesares fecit. Sed dum bellum adversus Sarmatas gerit, nuntiato Persarum tumultu ad Orientem profectus res contra Persas nobiles gessit. Ipsos proelio fudit, Cochen et Ctesiphontem, urbes nobilissimas, cepit. Et cum castra super Tigridem haberet, vi divini fulminis periit. Numerianus quoque, filius eius, quem secum Caesarem ad Persas duxerat, adulescens egregiae indolis, cum oculorum dolore correptus in lecticula veheretur, inpulsore Apro, qui socer eius erat, per insidias occisus est. Et cum dolo occultaretur ipsius mors, quousque Aper invadere posset imperium, foetore cadaveris prodita est. Milites enim, qui eum sequebantur, putore commoti deductis lecticulae palliis post aliquot dies mortem eius notam habere potuerunt.

[18]  Dopo questo, Caro, originario di Narbona in Gallia, fu proclamato augusto. Questi nominò cesari i figli Carino e Numeriano congiuntamente. Ma mentre conduceva la guerra contro i Sarmati, essendo stato informato delle manovre belliche dei Persiani, si diresse ad Oriente e condusse le operazioni di guerra contro i Persiani. Disperse gli stessi in battaglia e conquistò Cochen e Ctesifonte, due nobilissime città, ma avendo voluto porre l’accampamento sul Tigri fu ucciso dalla forza della folgore divina. Anche Numeriano, suo figlio, il cesare che Caro aveva condotto con sé contro i Persiani, un giovane di indole egregia, fu assassinato a tradimento su istigazione di Apro, che era suo suocero, mentre affetto da un dolore agli occhi veniva trasportato in lettiga. E poiché la morte di Numeriano era stata tenuta nascosta con l’inganno, Apro poté impadronirsi del potere fintanto che il cadavere non fu scoperto a causa del fetore. Infatti i soldati che lo seguivano, avendo scostato le tende della lettiga insospettiti dal tanfo, avevano dopo pochi giorni potuto constatarne la morte.

marzo 27, 2010 - Posted by | Breviarium ab Urbe Condita - Liber IX | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: